Quando un titolo si dice zero coupon

admin
admin

Quando un titolo si dice zero coupon on line

Invece di ricevere pagamenti di interessi, con uno zero si acquista l’obbligazione con uno sconto rispetto al valore nominale dell’obbligazione e si riceve l’importo nominale alla scadenza. Ad esempio, potreste pagare 3.500 dollari per acquistare un’obbligazione zero-coupon a 20 anni con un valore nominale di 10.000 dollari. Dopo 20 anni, l’emittente dell’obbligazione vi paga 10.000 dollari. Per questo motivo, le obbligazioni zero coupon vengono spesso acquistate per far fronte a una spesa futura, come i costi universitari o una spesa prevista per la pensione.

Le agenzie federali, i comuni, le istituzioni finanziarie e le società emettono obbligazioni a cedola zero. Una delle obbligazioni zero più diffuse si chiama STRIPS (Separate Trading of Registered Interest and Principal Securities). Un istituto finanziario, un intermediario di titoli di Stato o un rivenditore di titoli di Stato può convertire un titolo del Tesoro idoneo in un’obbligazione STRIP. Come dice il nome, l’interesse viene tolto dall’obbligazione.

Una caratteristica interessante degli STRIP è che non sono richiamabili, ossia non possono essere rimborsati in caso di calo dei tassi di interesse. Questa caratteristica offre una protezione dal rischio di doversi accontentare di un tasso di rendimento più basso nel caso in cui l’obbligazione venga richiamata, si riceva denaro contante e si debba reinvestirlo (questo è noto come rischio di reinvestimento).

  Che cosaè uno zero coupon

Obbligazioni non zero-coupon

Un’obbligazione zero coupon non paga interessi, ma potrebbe dare buoni frutti al vostro portafoglio. La scelta tra i diversi tipi di obbligazioni può richiedere un piano di investimenti più ampio. Un’obbligazione zero coupon spesso richiede un anticipo minore rispetto ad altre obbligazioni. Tuttavia, le obbligazioni zero coupon comportano comunque un certo rischio e possono essere influenzate dai tassi di interesse.

Un’obbligazione zero coupon è un tipo di obbligazione che viene scambiata con un forte sconto e non paga interessi. Mentre alcune obbligazioni nascono come zero coupon, altre possono trasformarsi in esse se un istituto finanziario elimina le loro cedole.

Quando l’obbligazione giunge a scadenza, si ottiene il valore nominale dell’obbligazione. La differenza tra il prezzo d’acquisto e il valore nominale viene utilizzata come profitto. Questo profitto accumulato dà all’obbligazione zero coupon il suo altro nome: obbligazione di competenza.

Le obbligazioni zero coupon possono essere emesse da istituzioni finanziarie, società, agenzie federali o comuni. Alcune di queste obbligazioni sono inizialmente emesse come obbligazioni zero coupon. Altre diventano zero coupon solo dopo che un istituto finanziario le priva delle cedole e le riconfeziona.

Pro e contro delle obbligazioni zero coupon

Molte o tutte le offerte presenti su questo sito provengono da aziende da cui Insider riceve un compenso (per un elenco completo vedere qui). Le considerazioni sulla pubblicità possono influire su come e dove i prodotti appaiono su questo sito (compreso, ad esempio, l’ordine di apparizione), ma non influenzano le decisioni editoriali, come ad esempio i prodotti di cui scriviamo e il modo in cui li valutiamo. Personal Finance Insider effettua ricerche su un’ampia gamma di offerte quando formula raccomandazioni; tuttavia, non garantisce che tali informazioni rappresentino tutti i prodotti o le offerte disponibili sul mercato.

  Quante imposte gravano gli zero coupons

Gli esperti di Insider scelgono i migliori prodotti e servizi per aiutarvi a prendere decisioni intelligenti con i vostri soldi (ecco come). In alcuni casi, riceviamo una commissione dai nostri partner, tuttavia le nostre opinioni sono personali. Le offerte elencate in questa pagina sono soggette a condizioni.

Il grande fascino delle obbligazioni, per molti investitori, è il reddito da interessi che offrono. L’idea di acquistare un’obbligazione che non paga interessi può quindi sembrare paradossale. Eppure esiste un mercato sano per questo tipo di strumento: l’obbligazione a cedola zero, colloquialmente nota come “zero”. Gli investitori più accorti si rivolgono spesso alle obbligazioni a cedola zero perché possono essere acquistate con un forte sconto rispetto al loro valore nominale. Ma alla scadenza si riceve l’intero valore nominale. È così che si trae profitto: la differenza tra il prezzo iniziale scontato e l’importo incassato alla scadenza dell’obbligazione. Il maggior vantaggio delle obbligazioni zero coupon è la loro affidabilità. Se mantenete l’obbligazione fino alla scadenza, avrete essenzialmente la garanzia di un cospicuo rendimento sul vostro investimento. Questo li rende utili per esigenze finanziarie mirate, come le tasse universitarie o l’anticipo su una casa.

  Come si calcola il prezzo di uno zero coupon

Svantaggi delle obbligazioni zero coupon

Invece di ricevere pagamenti di interessi, con uno zero si acquista l’obbligazione con uno sconto rispetto al valore nominale dell’obbligazione e si riceve il pagamento dell’importo nominale alla scadenza dell’obbligazione. Ad esempio, potreste pagare 3.500 dollari per acquistare un’obbligazione zero-coupon a 20 anni con un valore nominale di 10.000 dollari. Dopo 20 anni, l’emittente dell’obbligazione vi paga 10.000 dollari. Per questo motivo, le obbligazioni zero-coupon vengono spesso acquistate per far fronte a una spesa futura, come i costi universitari o una spesa prevista per la pensione.

Le agenzie federali, i comuni, le istituzioni finanziarie e le società emettono obbligazioni a cedola zero. Una delle obbligazioni zero più diffuse si chiama STRIPS (Separate Trading of Registered Interest and Principal Securities). Un istituto finanziario, un intermediario di titoli di Stato o un rivenditore di titoli di Stato può convertire un titolo del Tesoro idoneo in un’obbligazione STRIP. Come dice il nome, l’interesse viene tolto dall’obbligazione.

Una caratteristica interessante degli STRIP è che non sono richiamabili, ossia non possono essere rimborsati in caso di calo dei tassi di interesse. Questa caratteristica offre una protezione dal rischio di doversi accontentare di un tasso di rendimento più basso nel caso in cui l’obbligazione venga richiamata, si riceva denaro contante e si debba reinvestirlo (questo è noto come rischio di reinvestimento).

Questo sito web utilizza i propri cookie per il suo corretto funzionamento. Facendo clic sul pulsante Accetta, l\\\'utente accetta l\\\'uso di queste tecnologie e il trattamento dei suoi dati per questi scopi.    Ulteriori informazioni
Privacidad